Sta per arrivare una delle supercar giapponesi più incredibili degli ultimi anni. Si parla della versione di serie (e stradale) della Toyota GR GT3, il concept mostrato nel 2022 al Salone di Tokyo.

Dopo essersi fatto vedere per la prima volta alla kermesse nipponica, il prototipo è sceso in pista già numerose volte per iniziare una serie di test che lo porteranno al debutto alla 24 Ore di Le Mans del 2026. Dall’auto da corsa deriverà un modello “civile” che potrebbe essere marchiato Toyota o Lexus altrettanto estremo.

Una vera “Batmobile”

Il nostro render si basa sia sul concept originale sia sul prototipo avvistato in diversi video spia recenti. Senza contare che nel 2022 sono spuntati anche i disegni tecnici e i brevetti registrati da Toyota.

Insomma, di “indizi” per immaginare questa supercar ce ne sono parecchi. Di sicuro, le forme non passeranno inosservate, con un lunghissimo cofano e una fanaleria a sviluppo orizzontale che richiama quanto visto sulle Toyota più recenti, tra cui la Prius.

I muscolosi passaruota di derivazione racing ospitano gomme larghissime (con sezione almeno da 275-295 per 20-21” di diametro), mentre al posteriore troviamo un’ala fissa esagerata e un estrattore in fibra di carbonio. Al tempo stesso, è da capire se questa Toyota GR GT3 sarà così estrema già di serie o se sarà necessario aggiungere dei pacchetti estetici e aerodinamici dedicati.

Toyota GR GT3, il render di Motor1.com

Le ipotesi sul motore: dal 6 cilindri BMW a un V8 biturbo

Per quanto riguarda il powertrain, la presenza degli scarichi laterali e i video spia hanno categoricamente escluso la presenza di una versione full electric, almeno in un primo momento. È comunque da capire se la Toyota sarà ibrida plug-in o se adotterà esclusivamente un motore a benzina.

Su quest’ultimo fronte, le ipotesi sono parecchie. C’è chi parla di una versione evoluta e potenziata del 3.0 sei cilindri in linea della GR Supra, lo stesso propulsore utilizzato sulla BMW M3 Competition da 510 CV. Altri, invece, suggeriscono un V6 biturbo ad hoc o addirittura un V8 biturbo.

Per avere la certezza o per saperne di più, dovremo attendere ancora un po’, col modello di serie che potrebbe debuttare nel 2027, un anno dopo l’esordio della GT3 a Le Mans.

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore