Un quarantenne straniero è stato fermato dalle forze dell’ordine per aver innescato un raid incendiario a Civitanova, nelle Marche. Secondo quanto riporta l’edizione locale del Resto del Carlino, sono state coinvolte quattro auto: una BMW Serie 1, una Hyundai i20, una Mercedes Classe E e una Mercedes Classe B, l’unica a non danneggiarsi seriamente. Stando alle prime ricostruzioni, l’incendio sarebbe scoppiato tra la parte anteriore della Hyundai e il retro della BMW.

A dare l’allarme ai Vigili del Fuoco è stata una volante della Guardia di Finanza, che ha notato il fuoco durante un pattugliamento. Diversi testimoni hanno riferito di aver visto fuggire un uomo. Un finanziere, non in servizio, aveva inseguito il piromane che, grazie ai rilievi effettuati dai Vigili del Fuoco e dalla Poliza scientifica, è stato individuato e fermato. Condotto al carcere di Montacuto, l’uomo è stato denunciato a piede libero per essersi sottratto al regime di arresti domiciliari cui era stato sottoposto per fatti pregressi. 

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore