Con la Tesla Cybertruck fa il ping pong, bloccato sul fiume

I proprietari della Tesla Cybertruck sembra quasi che si divertano a regalare dei video destinati alla viralità sul web. In realtà non c’è da parte loro nessun desiderio di offrire momenti ironici agli altri. Sono alcuni errori di valutazione a generare l’interesse mediatico, rafforzato dalla singolarità del loro veicolo, che fa notizia. Il filmato odierno ne è la riprova.

Protagonista dei fotogrammi è un tizio che cerca di attraversare un fiume con il gigantesco pick-up di Elon Musk. Teatro dell’azione è l’Azula Canyon, le cui sponde piuttosto ripide rendono difficile l’attraversamento in auto del corso d’acqua. Le riprese eseguite da un passante mostrano il travaglio vissuto dal protagonista, nel vano tentativo di portare a termine l’impresa.

Dopo un ping pong fra le rive, il soggetto si è arreso. Pare che a tirare fuori dai guai la Tesla Cybertruck ci abbia pensato una Chevrolet Silverado, con dei cavi di traino. Ieri ci eravamo occupati di un’altra disavventura capitata al pick-up elettrico statunitense, con un esemplare impegnato in un infelice donut a marcia indietro. Oggi abbiamo a che fare con un altra persona, che ha sopravvalutato le proprie capacità e quelle del mezzo.

Nonostante lo slancio dato al veicolo, l’impresa di tirarsi fuori dai guai, in modo autonomo, non è andata a buon fine. A poco sono valsi i tentativi multipli messi in atto, che hanno solo logorato le gomme e ridotto la carica energetica. Ogni prova è stata un fallimento. Poi la bandiera bianca, con la rinuncia ad andare avanti senza soccorso. Non si può escludere che se il tizio si fosse spostato leggermente più a valle, avrebbe avuto, magari, vita più semplice, ma la sua scelta è stata diversa. Il pegno da pagare è stato alto, anche in termini di immagine, ma non penso che questo andrà ad incidere troppo sull’ego del protagonista della disavventura con la Tesla Cybertruck. A voi il video.

Fonte | Carscoops

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore