Cupra Born VZ: 326 cavalli per la nuova top di gamma

La Cupra Born è stata la prima vettura completamente elettrica del marchio sportivo spagnolo appartenente al Gruppo Volkswagen. Il suo debutto risale a qualche anno fa e nel corso del tempo è stata soggetta a vari aggiornamenti che hanno introdotto nuove dotazioni tecniche e tecnologiche. Nel 2024, la gamma della Cupra Born si arricchisce con l’introduzione della nuova versione di punta, la Cupra Born VZ, che rappresenta il massimo in termini di sportività. Questa variante è equipaggiata con due motori elettrici, sistema di trazione integrale, erogando una potenza di 326 CV e fino a 545 Nm di coppia.

Svelata la nuova Cupra Born VZ con 326 cavalli di potenza

È un salto significativo nelle specifiche. Precedentemente, la versione più sportiva della Born era la variante e-Boost da 231 CV, alla quale si poteva aggiungere, come optional, il Performance Pack per circa 1.800 euro, che includeva cerchi in lega di dimensioni maggiorate e un assetto adattivo. La nuova Cupra Born VZ, invece, presenta diverse novità, a partire dal powertrain. Quest’ultimo è lo stesso utilizzato nella cugina Volkswagen ID.5 GTX, seppur con una potenza leggermente inferiore di 10 kW (240 kW totali invece che 250 kW). Così, la Born VZ raggiunge gli annunciati 326 CV e una coppia di 545 Nm, permettendole di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 5,7 secondi fino a una velocità massima di 200 km/h, superiore di 40 km/h rispetto alle altre versioni.

Cupra Born VZ presenta due motori, uno per ogni asse, garantendo così la trazione integrale. Inoltre, debutta un nuovo assetto adattivo più preciso, grazie all’adozione di nuove molle. Ma le novità non finiscono qui. La batteria è completamente nuova, con una capacità di 79 kWh, la più grande della gamma. È in grado di essere ricaricata in corrente alternata a 11 kW e in corrente continua fino a 170 kW, consentendo un’autonomia massima di 570 km secondo il ciclo WLTP.

Cupra Born VZ

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore