La seconda generazione della Nissan 300ZX, prodotta dal 1989 al 2000, è stata una supercar giapponese molto apprezzata sia per le sue elevate prestazioni velocistiche che per il suo aspetto aggressivo e accattivante. Purtroppo però, non tutti apprezzano il fascino di questa sportiva dal sapore vintage, come ad esempio il proprietario tedesco di un esemplare della 300ZX che ha realizzato un particolare kit estetico in grado di trasformare la vettura in una sorta di Ferrari replica.

Mix di stili

La vettura in questione, acquistata nuova nel 1991 e con all’attivo circa 110.000mila km, è stata messa per la seconda volta in vendita sul sito di aste on-line e-bay, ad un prezzo di circa 18mila euro. Il kit estetico ha completamente stravolto il design della vettura con l’obiettivo di ricalcare le linee intramontabili della Ferrari Testarossa. Le modifiche hanno riguardato l’adozione di un inedito paraurti, nuovi parafanghi allargati e prese d’aria laterali integrate. Anche la vista posteriore è stata totalmente stravolta e osservandola da vicino è possibile notare una somiglianza con la Ferrari 512M, erede della Testarossa, inoltre non manca una enorme ala posteriore che ricorda le elaborazioni più ardite del tuner Koenig, a cui si aggiungono nuovi cerchi in lega BBS. L’effetto scenico viene completato dalle luci posteriori in stile F40, dall’impianto di scarico a quattro vie e dagli immancabili stemmi del Cavallino rampante.

Ancora più potenza

Anche il propulsore V6 3.0 litri biturbo della vettura sembra sia stato potenziato con alcuni mirati interventi e adesso dovrebbe produrre circa 350 CV, ovvero un bell’aumento di potenza rispetto ai circa 300 CV offerti dalla versione di serie. La trasmissione è rimasta manuale a cinque rapporti e la potenza viene scaricata sull’asse posteriore tramite un differenziale a slittamento limitato.

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore