Alfa Romeo sarà in Formula 1 anche per la stagione 2021. La partnership tra la casa del Biscione e Sauber Motorsport, cominciata nel 2018, è stata rinnovata anche per il prossimo campionato. Nei primi due anni di ritorno nel Circus, Alfa Romeo si è classificata in ottava posizione nel mondiale costruttori, lo stesso risultato cui ambisce quest’anno con i piloti titolari, Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi. Ma dalle parole del team principal di Alfa in F1 e CEO di Sauber Motorsport, Frédéric Vasseur, traspare l’intenzione di proseguire la partnership anche oltre il prossimo anno. 

«Il rinnovo della nostra collaborazione con Alfa Romeo rappresenta una vera e propria dichiarazione di intenti da parte di entrambi i brand – spiega Vasseur -. In Sauber, Alfa Romeo ha trovato un partner fortemente focalizzato sulle performances a cui affidarsi e noi siamo onorati di accogliere nel nostro nome l’eredità e i successi di Alfa Romeo. I due brand condividono fin dall’inizio l’obiettivo di portare avanti una partnership che sia fruttuosa nel lungo periodo: nelle ultime tre stagioni abbiamo costruito delle solide basi e puntiamo a raccogliere i frutti di questo lavoro nel 2021 e oltre».

Ma la collaborazione tra Alfa Romeo e Sauber non si limita alla sola F1, visto che il gruppo svizzero trasferisce le proprie competenze ingegneristiche anche sulle vetture della gamma del Biscione. Sauber, infatti, si occupa della produzione della maggior parte dei componenti in carbonio della Giulia GTA e della GTAm, con particolare attenzione alle parti che influiscono fattivamente sull’aerodinamica delle vetture. Sauber sviluppa il paraurti anteriore, ma anche lo splitter anteriore regolabile, le minigonne laterali, l’estrattore, lo spoiler GTA e l’aerowing GTAm. Le Giulia GTA e GTAm sono dotate di ali anteriori e posteriori regolabili manualmente, in modo tale da consentire l’adattamento del carico aerodinamico a qualsiasi tipo di strada o pista, ma sono anche equipaggiate con un estrattore dedicato, capace di aumentare l’effetto suolo della vettura.

«Le competizioni sportive e le performance rappresentano l’essenza di Alfa Romeo – spiega il CEO del gruppo FCA, Mike Manley -. Il brand è praticamente nato sui circuiti e oggi continuiamo a competere al livello più alto del motorsport. Grazie alla partnership con Sauber, i nostri clienti possono beneficiare di un know-how esclusivo nell’ambito dell’automobilismo sportivo, come dimostrano le nuove Giulia GTA e GTAm, sviluppate con il contributo tecnico di Sauber Engineering, soprattutto per quanto riguarda le soluzioni aerodinamiche specifiche».

L’annuncio della continuazione della collaborazione tra Alfa Romeo e Sauber arriva alla vigilia dell’inizio del weekend di gara del Gran Premio dell’Emilia-Romagna a Imola, luogo simbolico non solo per il motorsport italiano, ma anche per la stessa casa del Biscione. Per questo, Alfa Romeo ha deciso di far sfoggiare alla C39 una livrea celebrativa realizzata dal Centro Stile Alfa Romeo. Sulle monoposto di Raikkonen e Giovinazzi campeggerà il tricolore, sotto forma di un lampo rettilineo sul cofano motore e sull’ala posteriore. Sul cofano motore trova posto anche il logo esclusivo per i 110 anni di Alfa Romeo, affiancato dalla scritta “Welcome back. Imola”. A segnalare il rapporto speciale tra l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari e Alfa Romeo, che sulla pista imolese ha vinto in Formula 1, ma anche nelle categorie Sport e Touring.

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore