https://cdn.motor1.com/images/mgl/JPr2E/s6/fast-furious-9-il-trailer-italiano.jpg

Fast & Furious 9 arriverà al cinema il prossimo 12 luglio. Tra i ritorni e new entry, il penultimo capitolo della saga più famosa al mondo dedicata ai motori si prepara ad essere ancora più esagerato rispetto agli altri film del franchise.

Non troveremo Dwayne “The Rock” Johnson, ma al suo posto, sempre per rimanere in tema wrestling, ci sarà l’ex campione WWE John Cena. Il nono capitolo sarà segnato dal ritorno on screen di Dominic Toretto, interpretato da Vin Diesel. E poi ecco cos’altro ci aspetta…

Un cast confermato e nuove aggiunte

Al fianco di un Dom responsabilizzato dalla nascita del figlio Brian (chiamato così in ricordo di Brian O’Conner, l’alter ego cinematografico del compianto Paul Walker), ci sarà Letty (Michelle Rodriguez) e lo storico team dei precedenti capitoli. Ritroveremo quindi Roman (Tyrese Gibson) e Tej (Ludacris) e la nuova arrivata Ramsey (Nathalie Emmanuel, vista ne “Il Trono di Spade”).

Due gli antagonisti principali. Jakob Toretto (John Cena) è il fratello di Dom arruolato da Cipher (Charlize Theron) in una nuova guerra contro i “buoni”.

Non mancheranno altri importanti nomi come Mia Toretto (Jordana Brewster), la sorella di Dom, e Magdalene Shaw (Helen Mirren), madre dei fratelli Shaw già vista in “Fast & Furious 8” e in “Fast & Furious – Hobbs & Shaw”. Da segnalare anche il ritorno di Han Lue (Sung Kang) che sembrava morto dopo un incidente mostrato all’inizio di Fast & Furious 8.

Tra cavalli americani e auto nello spazio

I due trailer ci hanno già dato un assaggio della distruzione e delle follie che vedremo nel film. Tra queste un adrenalinico inseguimento tra una Dodge Charger SRT Hellcat e una Shelby GT350 sulle scogliere, una Pontiac Fiero spedita nello spazio e una Toyota GT86 che sfonda muri e vetrine in serie. Quest’ultima scena, mostrata anche nel trailer mandato in onda durante il Super Bowl 2021, ha richiesto 8 mesi di lavorazioni e 3 auto distrutte.

Il ritorno di Han porta sullo schermo anche la Toyota Supra, ricoperta da una livrea arancione e nera che ricorda la mitica Veilside Mazda RX-7 guidata dallo stesso attore durante Tokyo Drift.

Il film è diretto da Justin Lin, regista di altri quattro film della saga: “The Fast and the Furious: Tokyo Drift”, “Fast & Furious – Solo parti originali”, “Fast & Furious 5” e “Fast & Furious 6”. Le riprese si sono svolte in diverse parti del mondo tra cui Los Angeles, Edimburgo, Londra, Tbilisi e in Thailandia.

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore