Ok, siamo d’accordo, l’Alfa Romeo Junior è una sola anche se viene venduta con tre diverse motorizzazioni, ma viste le differenze tra i tre modelli ci viene quasi spontaneo parlare in questo caso dell’auto dai tre volti.

Questo perché le differenze a livello di meccanica, potenza, prestazioni e finiture sono tali da distinguere nettamente un’Alfa Romeo Junior dall’altra.

Per capire quali sono questi dettagli più o meno evidenti che le differenziano abbiamo deciso di fare un veloce confronto sulla carta per capire anche qual è il modello più adatto a ogni automobilista.

Alfa Romeo Junior ibrida

Partiamo dall’Alfa Romeo Junior ibrida che oltre alla motorizzazione mild hybrid 1.2 tre cilindri turbo benzina a 48 volt da 136 CV vanta un cambio automatico elettrificato a doppia frizione eDCT a 6 rapporti e la velocità massima più elevata del trio: 206 km/h. Le due elettriche arrivano rispettivamente a 150 e 200 km/h.

Alfa Romeo Junior ibrida, la vista di tre quarti anteriore

Come le due varianti elettriche, anche la Junior ibrida ha la trazione anteriore, una lunghezza di 4,17 metri e una larghezza di 1,78 metri. A livello di dimensioni la Junior Hybrid si differenza dalle altre per il passo di 2,55 metri contro i 2,56 metri delle elettriche, ma anche nell’altezza che tocca 1,53 metri.

La Junior Veloce, cioè l’elettrica da 280 CV, ha un assetto decisamente più sportivo e ribassato di 25 millimetri che porta l’altezza totale a poco più di 1,50 metri.

Alfa Romeo Junior ibrida, la vista di tre quarti posteriore

Alfa Romeo Junior ibrida, la vista di tre quarti posteriore

Un ulteriore elemento che distingue l’Alfa Romeo Junior in versione ibrida dalle due elettriche è la capacità di carico del bagagliaio posteriore che nel caso della mild hybrid oscilla tra 415 e 1.280 litri e sulle due EV arriva a 400/1.265 litri. Una piccola perdita di spazio dovuta anche alla presenza della batteria di trazione da 51 kWh netti.

Il dettaglio dello scudetto Leggenda

Il dettaglio dello scudetto Leggenda

Il dettaglio dello scudetto Progresso

Il dettaglio dello scudetto Progresso

La Junior ibrida può essere scelta in versione base con lo scudetto anteriore“Leggenda” o “Progresso”. Lo scudetto Leggenda con scritta Alfa Romeo in corsivo e su due righe è riservato alla versione base, mentre l’allestimento speciale ha lo scudetto “Progresso” che reinterpreta in chiave moderna il simbolo del Biscione del logo Alfa Romeo. Di base l’ibrida ha cerchi in lega da 17″.

 Junior ibridaJunior elettrica 156 CVJunior elettrica 280 CV
Lunghezza4,17 m4,17 m4,17 m
Larghezza1,78 m1,78 m1,78 m
Altezza1,53 m1,53 m1,50 m
Passo2,55 m2,56 m2,56 m
Bagagliaio415/1.280 l400/1.265 l400/1.265 l
Cerchi base17″18″20″
Freni anteriori302×26 mm302×26 mm 382×32 mm 
Freni posteriori249×10 mm268×12 mm268×12 mm

Alfa Romeo elettrica 156 CV

Passiamo ora all’Alfa Romeo Junior elettrica da 156 CV, la versione di accesso della gamma a zero emissioni che ha un’autonomia combinata WLTP fino a 410 km. I suoi 9 secondi di accelerazione da 0 a 100 km/h sono molto vicini agli 8,9 secondi della Junior ibrida.

Alfa Romeo Junior elettrica, la vista laterale

Alfa Romeo Junior elettrica, la vista laterale

Ciò è dovuto anche al rapporto peso/potenza del modello elettrico che ha una massa di 1.545 kg contro i 1.305 kg dell’hybrid. Si parla quindi di 240 kg in più da portare in giro. A cambiare è di conseguenza anche il diametro e lo spessore dei dischi freno posteriori che sale da 249×10 mm a 268×12 mm. Quelli anteriori restano invariati con una misura di 302×26 mm.

Alfa Romeo Junior elettrica, gli interni

Alfa Romeo Junior elettrica, gli interni

Anche nel caso dell’elettrica è possibile avere sia lo scudetto “Leggenda” che lo scudetto “Progresso” a seconda che si opti per la versione standard o speciale. Di base ha cerchi in lega da 18″.

 Junior ibridaJunior elettrica 156 CVJunior elettrica 280 CV
Motore1.2 turbo benzina 3 cilindri mild hybridelettricoelettrico
Potenza136 CV156 CV208 CV
Coppia230 Nm260 Nm345 Nm
TrazioneAnterioreAnterioreAnteriore
CambioAutomatico doppia frizione eDCT6Automatico a 1 rapportoAutomatico a 1 rapporto

Alfa Romeo Junior, il video della ex Milano vista da vicino

Alfa Romeo elettrica 280 CV

Eccoci infine all’Alfa Romeo Junior 280 Veloce, la versione elettrica più potente e sportiva che come dice il nome ha il motore elettrico portato a 280 CV e 345 Nm, ma anche il differenziale autobloccante meccanico TorSen “D” di ultima generazione (evoluzione di quello dell’Alfa 147 Q2 del 2006), i cerchi da 20″, i dischi freno anteriori da 382×32 mm, la barra antirollio specifica all’avantreno e la barra di torsione specifica al posteriore.

Alfa Romeo Junior elettrica 280 CV Veloce

Alfa Romeo

Alfa Romeo Junior elettrica 280 CV Veloce

Ne deriva una velocità superiore ai 100 km/h e un tempo sullo 0-100 di appena 5,9 secondi, anche se il peso a vuoto raggiunge i 1.590 kg. L’autonomia elettrica combinata WLTP è in questo caso di 334 km.

Il dettaglio dei cerchi da 20

Alfa Romeo

Il dettaglio dei cerchi da 20″

Anche il rapporto di sterzo è più diretto sulla Junior elettrica 280 CV Veloce, passando da 15,8:1 a 14,6:1. Lo scudetto anteriore è sempre del tipo “Progresso”, ma spicca in più la livrea bicolore e i sedili Corsa in pelle scamosciata nera e rossa.

 Junior ibridaJunior elettrica 156 CVJunior elettrica 280 CV
Velocità massima206 km/h150 km/h200 km/h
Accelerazione 0-1008,9 s9,0 s5,9 s
Consumi4,9-5,2 l/100 km
Autonomia elettrica410 km334 km

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore