Incredibile incidente a Spa oggi nel Lamborghini Super Trofeo 2020. A poco più di metà corsa una incomprensione tra le Huracan di Gilardoni (al centro), Cecotto (a destra) e Guzman (sinistra) ha innescato una carambola in cui ad avere la peggio sono state le macchine di Cecotto ma soprattutto quella di Guzman: l’alfiere di Target Racing, compagno dell’ex-campione del Super Trofeo Milos Pavlovic, al momento è infatti all’ospedale per via di alcuni traumi derivanti dall’impatto che ha completamente demolito la sua Lambo. Cosciente ma estremamente spaventato il pilota Raúl Guzmán sembra aver riportato solo qualche contusione ed una ferita ad una gamba.

Bandiera rossa, la corsa è stata chiusa ad alcuni minuti dalla fine naturale per le condizioni in cui si sono ridotte le barriere di protezione lungo la discesa che da La Source porta all’Eu Rouge Radillon. 

Da chiarire la dinamica dell’incidente anche se apparentemente Guzman non si è accorto che ne Gilardoni ne Cecotto potevano andare più a destra di quello che già erano: forse qualcuno poteva alzare il piede ma certe decisioni sono “difficili” da prendere a 180 km/h nel bel mezzo di una lotta, che pur per il sesto posto, era tra piloti che si stavano giocando il campionato.

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore