Da definizione patente è “il documento che attesta l’idoneità, conseguita al raggiungimento dell’età prevista e al superamento di un esame teorico e pratico, alla guida di mezzi”.

Già, ma quali mezzi? Esistono infatti differenti categorie di patente, ciascuna con la sua specifica licenza di guida, le sue regole ed eccezioni. Ecc di seguti tutti i tipi di licenza di guida disponibili in Italia, da quella per condurre veicoli a 2 ruote, fino ad arrivare ad autobus gran turismo.

Le categorie

L’Italia con la riforma del 19 gennaio 2013 ha allineato il numero e il tipo delle patenti a quelli previsti per il resto d’Europa. Sono dunque in tutto 15, organizzate in quattro grandi gruppi contraddistinti da una lettera (A, B, C, D) e da un eventuale numero che indica la sottocategoria (A1, A2 ecc….), più le estensioni E per i rimorchi pesanti.

Durate e rinnovi

La durata della patente varia a seconda del livello: le patenti inferiori vanno rinnovate ogni 10 anni (5 una volta passati i 60 anni di età), mente per quelle superiori, dalla C in su, il rinnovo è sempre quinquennale.

In situazioni particolari è però possibile avere delle proroghe, come è avvenuto quest’anno a causa dell’epidemia di coronavirus. Vista la difficoltà di svolgere le comuni pratiche nei mesi del lockdown, tutte le scadenze nel corso dell’anno sono state prorogate al 31 dicembre.

Le patenti A

Con una patente A è possibile guidare uno o più dei vari tipi di motocicli: comprende le categorie AM, A1, A2. In estrema sintesi: AM è il documento che si ottiene a 14 anni (il vecchio “patentino”) e che abilita alla guida di ciclomotori che non superano i 45 km/h con cilindrata al massimo di 50 cc e i quadricicli leggeri con massa fino a 425 kg e velocità sempre fino 45 km/h.

Le patenti A1, conseguibile a 16 anni, e A2, che ne richiede invece 18, consentono la guida di motocicli di potenza e velocità superiori (vedere tabella in fondo all’articolo), mentre la “A” generica permette la guida di tutti i motocicli e si consegue a 24 anni oppure a 20 se si è in possesso della A2 da almeno 2 anni.

Le patenti B

La categoria della patente B dà accesso alle automobili vere e proprie: autorizza dai 18 anni alla guida di autoveicoli con massa fino a 3.500 kg e otto passeggeri oltre al conducente, ma anche nel suo caso esistono anche tre sottocatogorie, B1, BE e B96.

La prima limitazione riguarda i neopatentati: nel primo anno di patente infatti non si possono guidare auto con rapporto potenza/peso superiore ai 55 kW/t e comunque con potenza che non ecceda il limite dei 70 kW (95 CV)

La B1 ottenibile a 16 anni per guidare quadricicli leggeri con massa fino a 450 kg e motore di potenza non superiore a 15 kW.

Le altre servono invece per alcuni tipi di rimorchi: con la “B” semplice, infatti, è possibile il traino di rimorchi con massa fino a 750 kg. Se il rimorchio supera i 750 kg ma la massa complessiva di veicolo e rimorchio resta entro i 4.250 kg è richiesta la patente B96 che si ottiene con una prova di capacità e comportamento su veicolo specifico.

La patente BE abilita invece alla guida di motrici di categoria B con un rimorchio fino a 3.500 kg.

Le patenti C

In sintesi la patente C, conseguibile a partire da 21 anni, è la patente necessaria per guidare i camion, o per meglio dire i veicoli adibiti al trasporto cose in conto proprio con massa superiore a 3.500 kg. In caso si trainino rimorchi con massa superiore ai 750 kg (al di sotto, come per la B, non servono altri documenti), occorre anche l’estensione E.

Inoltre, nel caso di trasporto professionale non è sufficiente la C, occorre anche un documento che attesti l’attitudine del conducente al trasporto di merci, il cosiddetto CQC o Carta di Qualificazione del Conducente. Chi ne fosse già in possesso a 18 anni, può conseguire la patente C senza aspettare i 21.

Le sottocategorie C1 e C1E sono delle “C” con limitazioni: la C1 permette di guidare mezzi con massa superiore ai 3.500 kg ma inferiore ai 7.500, mentre con la C1E si possono guidare mezzi di categoria B o C1 con rimorchio a patto che la massa complessiva resti entro i 12.000 kg.

Le patenti D

Con la patente D è possibile condurre gli autobus, per essere precisi autoveicoli che trasportano più di otto persone oltre al conducente. Per la guida di autobus in servizio pubblico di linea o di noleggio e per gli scuolabus è necessario avere anche l’abilitazione al trasporto passeggeri, il CQC “persone”.

Anche nel caso della patente D sono previste le estensioni DE per rimorchi sopra i 750 kg e le varianti altre categorie D1 e D1E: con la prima si possono condurre autobus con più posti, massimo 17, e lunghezza entro gli 8 metri, anche con rimorchi fino a 750 kg, con la seconda sono consentiti rimorchi più pesanti. Per D e DE occorre avere 24 anni, 21 se si possiede il CQC, per D1 e D1E ne bastano 21.

PATENTEETA’ CONSEGUIMENTOVEICOLORIMORCHIO
AM14 anni

-Ciclomotori

max 50cc e 45 km/h

-Quadricicli

max 425 kg e 45 km/h

A116 anni

-Motocicli

max 125 cc, max 11 kW e max 0,10 kW/kg

-Tricicli

max 15 kW

A218 anni-Motocicli sotto i 35 kW e max 0,20 kW/kg non basati su modelli con oltre il doppio della potenza
A24 anni (20 se si ha la A2 da almeno 2 anni)

-Tutti i motocicli

-Tricicli oltre 15 kW (solo da 21 anni in su)

B116 anni

-Quadricicli

max 425 kg e 15 kW

B18 anni

-Veicoli max 3.500 kg e 9 posti

-Veicoli max rapporto potenza/peso 55 kW/t per neopatentati

max 750 kg
B96 -Veicoli max 3.500 kg e 9 postioltre 750 kg veicolo + rimorchio max 4.250 kg
BE -Veicoli max 3.500 kg e 9 postida 750 a 3.500 kg
C118 anni-Veicoli oltre 3.500 kg ma entro i 7.500 kgmax 750 kg
C1E18 anni-Veicoli oltre 3.500 kg ma entro i 7.500 kgoltre 750 kg ma veicolo + rimorchio max 12.000 kg
C21 anni (18 con CQC merci)-Veicoli oltre 3.500 kgmax 750 kg
C21 anni (18 con CQC merci)-Veicoli oltre 3.500 kgoltre 750 kg
D121 anni-Autobus max 17 posti e 8 metri di lunghezzamax 750 kg
D1E21 anni-Autobus max 17 posti e 8 metri di lunghezzaoltre 750 kg
D24 anni (21 con CQC persone)-Autobus senza limiti di posti e misuremax 750 kg
DE24 anni (21 con CQC persone)-Autobus senza limiti di posti e misureoltre 750 kg

 

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore