Per gli appassionati di auto dai conti correnti con molti zeri ecco un’autentica occasione: un mito degli Anni ’70 come la Lancia Stratos HF stradale, icona tra le vetture sportive e concepita per dominare le gare, offerta a condizioni quasi “di fabbrica”. Così l’esemplare offerto da Tom Hartley Jnr, azienda specializzata nella compravendita di vetture da sogno.

La vettura in questione è un rarissimo esemplare originale del 1974 e fa parte del lotto di poche centinaia di unità prodotte per l’omologazione in Gr.4, diverse delle quali sono però poi state convertite per l’utilizzo in corsa.

Trovarne una in condizioni così “immacolate”, poi, è ancora più inconsueto. Per questo il prezzo (485mila sterline ovvero più di 560mila euro al cambio attuale) non si può dire esagerato rispetto a recenti basi d’asta per vetture con un pedigree (poco) meno impeccabile

Poca strada

La Stratos HF telaio numero 001527 si presenta in uno stato davvero ottimo: mai restaurata, quasi completamente originale e con all’attivo poco più di 6.000 km, nei suoi oltre 40 anni di vita ha avuto soltanto tre proprietari.

La carrozzeria mantiene l’originale colore rosso arancio e gli interni sono in alcantara color Avana. E soprattutto, ha ancora i documenti originali, una vera chicca per qualsiasi appassionato.

Nata per vincere

Concepita e sviluppata da Lancia per l’utilizzo nei rallies in sostituzione della gloriosa Fulvia HF, la Stratos aveva una linea estrema, grintosissima, frutto del lavoro di Marcello Gandini, ma dimensioni contenute: lunghezza di circa 3,7 metri, un’altezza di poco superiore al metro abbinate a una larghezza prossima al metro e 80 erano il biglietto da visita di un mostro di cattiveria.

Sotto le linee incredibili Stratos adottava una meccanica di rilievo, motore e cambio di provenienza Ferrari, il primo per l’esattezza era il 6 cilindri a v da 2,4 litri della Dino 246 GT alimentato da tre carburatori per una potenza di 190 CV che abbinata alla massa ridotta, poco inferiore ai 1.000 kg (la carrozzeria era in vetroresina con abitacolo e telaio in acciaio), permetteva prestazioni di primo livello.

Lancia Stratos in vendita da Tom Hartley

Non per tutti

Può sembrare strano, ma Lancia ha fatto fatica a vendere i circa 500 esemplari della Stratos HF stradale. Le caratteristiche estreme tenevano alla larga molti clienti che non si sentivano all’altezza di guidarla, e non a torto.

Se nei rally è stata una vera potenza, ancora oggi ricordata come una delle auto più vincenti, richiedeva piloti con un “manico” non indifferente. E la stradale non era più gentile.

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore