Honda CR-V 2023: le foto spia senza veli

È LEI – Dopo le indiscrezioni, accompagnate da un primo disegno, che ne anticipavano le forme (qui la news), ecco le immagini pubblicate sul sito del Ministero dell’Industria e della Tecnologia cinese che svelano la sesta generazione della Honda CR-V. Il nuovo modello dovrebbe debuttare nei prossimi mesi, ma arriverà sul mercato europeo nel 2023 e non dovrebbe differire un granché rispetto a quello ritratto in queste foto.

DESIGN PULITO – Con la nuova Honda CR-V la casa giapponese prosegue la sua opera di rinnovamento della gamma e anche qui è visibile la tendenza a realizzare uno stile più pulito ed elegante, lasciando da parte gli eccessi di alcuni modelli Honda del passato che, però, non hanno mai interessato la CR-V. Del resto con la terza auto più venduta al mondo, 885.000 unità consegnate nel 2021, non si scherza. Osservando le immagini si può notare il frontale della Honda CR-V con il cofano piatto, una mascherina leggermente incassata che si estende in orizzontale e che integra anche i due sottili fari a led “tagliati” da una cromatura. Il paraurti è molto pulito, con delle prese d’aria posizionate nella parte bassa. Il profilo laterale mostra superfici lisce, con una linea del tetto lievemente discendente. Il posteriore si distingue per i fanali a forma di L che si estendono verso i lati del lunotto. Il portatarga è stato spostato più in alto, ma è rimasto l’ampio portellone posteriore che garantisce un’area di carico bassa. La Honda CR-V cinese misura 470 cm di lunghezza, 186 cm di larghezza e 168 cm di altezza, con un passo di 270 cm. 

DA NOI SOLO IBRIDA – Per quanto riguarda la parte tecnica, in Europa la Honda CR-V sarà proposta esclusivamente nella versione ibrida e:HEV, che, molto probabilmente, utilizzerà una versione adattata del medesimo powertrain che troviamo sulla nuova Civic, che abbina il 4 cilindri 2.0 a ciclo Atkinson a due motori elettrici, per una potenza complessiva che dovrebbe essere intorno ai 184 CV. La trazione integrale potrebbe essere ottenuta con un ulteriore motore elettrico al retrotreno.

E GLI INTERNI? – Sebbene non sia ancora possibile vedere immagini degli interni, la nuova Honda CR-V avrà sicuramente un inedito quadro strumenti digitale e un grande schermo touchscreen per l’infotainment, peculiarità che la renderà più attraente per gli acquirenti rispetto al modello presentato nel 2016. Esattamente come la Honda Civic, anche la CR-V disporrà di una versione aggiornata del “pacchetto” Honda Sensing, dotato di una serie di Adas che rendono la vettura conforme al livello 2 di guida autonoma.

Source link