Motor1.com Logo

Non è un mistero che Google si stia dando da fare per migliorare Android Auto. Lo ha dimostrato e spiegato anche al Google I/O 2022 nei giorni scorsi, dove ha colto l’occasione per presentare anche alcune novità interessanti per Android Automotive.

Per il primo è in dirittura d’arrivo una rinfrescata importante al design dell’interfaccia, per Automotive si prospettano le app video, perfino la compatibilità con la trasmissione dei contenuti dello smartphone. Un passo alla volta, e scopriamo cos’ha annunciato d’intrigante Google stavolta.

Nuovo look e nuove funzioni per Android Auto

Partiamo dal nuovo design di Android Auto che Google ha annunciato al Google I/O 2022. La principale novità è l’adattabilità dell’interfaccia a ogni dimensione di display, aspetto che le permette di presentarsi all’utente in una maniera decisamente migliore, a tutto vantaggio di una maggiore leggibilità ed esperienza d’uso.

Immediata conseguenza di ciò, ad esempio, l’interazione con il multi-schermo, l’opzione che permette di visualizzare due app appaiate in contemporanea, che con questa novità sono meglio adattate ai tanti e differenti formati degli schermi dei sistemi d’infotelematica delle auto.

Oltre all’estetica, Android Auto si aggiorna anche con un rinnovato supporto a Google Assistant, che interviene con i suggerimenti contestuali: si va dalle risposte suggerite ai consigli per la riproduzione della musica. Ma voce a parte, Android Auto semplifica anche l’interazione con alcuni comandi (invio di messaggi ad esempio) con dei suggerimenti a schermo che necessitano di un solo tocco per eseguire l’operazione relativa, a tutto vantaggio di una maggior sicurezza.

App video e cast su Android Automotive

Prima o poi dovevano arrivare. Già al CES 2022 d’inizio anno Google annunciava difatti che la riproduzione di video era in dirittura d’arrivo sulle auto con Android Automotive a bordo, il vero e proprio sistema operativo che Big G riserva ai veicoli (già su Polestar, Volvo e GM).

Ecco, utilizzare lo schermo dell’auto per navigare sul web, vedere contenuti trasmessi dal proprio smartphone (cast), o soprattutto guardare video di YouTube e altre piattaforme di streaming come Tubi ed Epix Now sarà presto possibile, chiaro quando l’auto è in sosta, magari per una ricarica.

Comunque, a parte le novità relative al nuovo design di Android Auto, il cui arrivo è confermato per la prossima estate, Google non si è ancora pronunciata per quanto riguarda l’effettiva disponibilità di tutte le altre funzioni qui citate. Staremo a vedere.

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore