Mercedes-Benz Vision EQXX: autonomia da record

La Mercedes-Benz Vision EQXX è nata non solo per stupire, ma è un veicolo per raggiungere nuovi orizzonti e per conoscere i propri limiti. La vettura di Stoccarda ha colpito tutti quanti, poiché ha percorso la distanza di 1.202 km, che separa la città tedesca da Silverstone, con un unico pieno di elettroni. Ci sono volute 14 ore e 30 minuti con una media di 83 km/h.

Un test molto importante

Il test che è stato effettuato è stato molto importante per capire gli effettivi consumi della Vision EQXX, in una situazione di traffico reale e in varie tipologie di strada. Alla fine del percorso il consumo è stato di 8,3 kWh/100 km, un dato sicuramente eccezionale se paragonato alle vettura attualmente in produzione, ma soprattutto perché registrato non in una prova di omologazione Wltp, ma nel mondo vero. La Mercedes-Benz Vision EQXX ha affrontato statali, autostrade e tratti urbani in Germania e in Francia visitando poi la sede del team di Formula 1 a Brackley e percorrendo ben 11 giri del circuito di Silverstone con il pilota Nyck de Vries, protagonista in Formula E.

Miglioramenti rispetto al passato

Durante il suo primo test, la Vision EQXX aveva ottenuto un consumo medio di 8,7 kWh/100 km, adesso invece tale valore è stato migliorato, pur dovendo combattere contro delle temperature superiori che hanno messo sotto stress il sistema di gestione termica e hanno obbligato a usare il climatizzatore per oltre 8 delle 14 ore di viaggio.

Mercedes-Benz Vision EQXX: le specifiche

La versione usate per la prova usa una piattaforma dedicata e un motore elettrico singolo da 245 CV. La Casa tedesca annuncia un Cx di appena 0,17, permesso grazie alle linee sinuose ma dovuto anche all’uso massiccio dell’aerodinamica attiva. Il peso si arresta a 1.750 kg grazie alle batterie a 900 Volt di nuova generazione da meno di 100 kWh, che hanno ridotto peso e ingombro finale.

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore