Comoda e brillante, ma in autostrada “beve” un po’

In città
Squadrata e non troppo larga, la Nissan X-Trail non mette in difficoltà nel traffico, mentre nei parcheggi fa comodo la vista a 360° nel display. Il 1.5 si avvia di rado e fa poco rumore: trasmette solo leggere vibrazioni. Volendo, poi, c’è l’e-Pedal per gestire la velocità col solo acceleratore (i freni vanno usati solo per fermarsi e nelle emergenze). Buono ma non eccezionale il consumo di 16,9 km/l.

Fuori città
È un’auto prima di tutto rilassante: ben insonorizzata, vanta uno sterzo progressivo e abbastanza diretto e un comportamento in curva equilibrato; ridotto il rollio. Il comfort non viene meno neppure adottando una guida spigliata, resa possibile dal brio dei motori elettrici: il rombo del 1.5 resta in sottofondo. Nella media il consumo: 18,2 km/l.

In autostrada
La guida semiautonoma della Nissan X-Trail funziona bene; se c’è poco traffico si può lasciar fare all’elettronica, limitandosi a tenere le mani sul volante. In ogni caso, l’auto è silenziosa (c’è solo un po’ di rumore di rotolamento delle gomme), ben ammortizzata, stabile e rapida nel riprendere. Ma a 130 all’ora abbiamo percorso solo 10,4 km con un litro

In fuori strada 
La trazione 4×4 affidata a due motori elettrici gestisce in maniera rapida e precisa la potenza, in base all’aderenza disponibile; sfruttando le modalità di guida Off-road (per lo sterrato o la sabbia) o Snow (per la neve) ci si arrampica bene. Non manca l’hill descent control, che limita automaticamente a 8 km/h la velocità nelle discese ripide.

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore