Skoda prosegue il proprio cammino verso l’elettrificazione della gamma, con la Casa ceca del Gruppo Volkswagen che ha annunciato l’arrivo del nuovissimo Skoda Elroq. Primo SUV 100% elettrico del marchio, è una novità assoluta sia per le quattro propulsioni proposte sia per il nuovo linguaggio di design che rende Elroq non solo compatto, ma anche tanto spazioso. E la promessa al mercato è chiara a tutti: un’auto attraente e perfetta per ogni esigenza.

Skoda sempre più elettrica

Skoda Elroq è l’ennesima prova che la Casa punta forte sull’elettrico. Dopo aver investito miliardi sulla trasformazione verso la mobilità elettrica, il brand boemo vuole accelerare ulteriormente, lanciando sul mercato sempre più veicoli alla spina. Dal 2020, anno in cui è stato lanciato Citigoe iV, il primo veicolo di serie completamente elettrico della storia, sembra passata una vita.

Ma non è così, perché Skoda non si è mai fermata e non intende di certo farlo ora. Dopo aver conquistato il mercato, l’arrivo di Enyaq e Enyaq Coupé hanno infatti ribadito la volontà della Casa, con una risposta importante. Nel 2024, nel solo primo trimestre, sono state registrate il +12,3% delle vendite, un risultato che ha spinto il brand a volere di più.

Ed ecco allora Skoda Elroq, il SUV che amplia l’offerta dei 100% elettrici e che punta a un nuovo stile per le auto boeme.

Elroq, il compagno perfetto per ogni avventura

Ancora “segreto” nel design definitivo, il nuovo SUV Skoda Elroq è un modello capace di soddisfare qualsiasi esigenza. Definito il compagno perfetto per ogni avventura all’aria aperta, è infatti ideale sia per la guida urbana che per quella extra urbana. Una vera e propria pietra miliare nella produzione boema, con un perfetto equilibrio tra dimensioni, spazio interno e mobilità amica dell’ambiente che ne fa un mezzo versatile e dall’impatto inquinante nullo.

Grazie al suo aspetto robusto è perfetto per la vita di ogni giorno in città, con un raggio di sterzata particolarmente ridotto che lo rendono ideale per la vita urbana. Ma lo switch può essere immediato, perché la sua presenza massiccia lo rende perfetto per eventuali avventure fuori dai sentieri battuti.

Per molti attenti ai dettagli, Skoda Elroq può ricordare Skoda Karoq, e di fatto non è altro che la sua alternativa elettrica. Un SUV che si piazza nella famiglia boema tra Enyaq e Epiq.

Quattro propulsioni, divertimento unico

Costruito sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen, Elroq debutterà in quattro varianti di propulsione.

  • Elroq 50: datato di trazione posteriore con una capacità lorda della batteria agli ioni di litio di 55 kWh e di un motore elettrico sull’asse posteriore che sviluppa una potenza di picco di 125 kW e velocità massima di 160 km/h;
  • Elroq 60: con una capacità lorda della batteria agli ioni di litio di 63 kWh e di un motore elettrico sull’asse posteriore che sviluppa una potenza di picco di 150 kW e velocità massima di 160 km/h;
  • Elroq 85: dotato di trazione posteriore con una capacità lorda della batteria agli ioni di litio di 82 kWh e di un motore elettrico sull’asse posteriore che sviluppa una potenza massima di 210 kW e velocità massima di 180 km/h e autonomia elettrica di 560 chilometri;
  • Elroq 85x: dotato di trazione integrale con con configurazione a doppio motore, con una capacità lorda della batteria agli ioni di litio di 82 kWh e di un motore elettrico sull’asse posteriore che sviluppa una potenza massima di 220 kW e velocità massima di 180 km/h e autonomia elettrica di 560 chilometri.

Tutte e quattro le varianti hanno comunque un aspetto in comune molto importante: la ricarica rapida in corrente continua. A differire sono le velocità massime di ricarica, ma è un plus per un modello che è capace di arrivare dal 10% all’80% in meno di 28 minuti. Con corrente alternata AC tutti i modelli ricaricano fino a 11 kW, completando la ricarica in circa 5,5-8 ore a seconda della capacità della batteria.

Elroq supporta poi il pre-condizionamento automatico e manuale della batteria, una funzione che riscalda la batteria in preparazione della ricarica in corrente continua, a basse temperature ambientali, e ottimizza così la velocità di ricarica. Il processo può essere avviato manualmente o automaticamente, durante il tragitto verso una stazione di ricarica, in base ai dati di navigazione e alla temperatura della batteria.

Il design parla una nuova lingua

Ma oltre alle novità elettriche, Skoda Elroq è il primo modello di serie a essere sviluppato seguendo un nuovo linguaggio di design. Col Modern Solid, infatti, Skoda, ha deciso di dare uno sguardo diverso al nuovo SUV, con il frontale che presenta il Tech-Deck Face e un nuovo lettering sul cofano.

Un cambiamento importante, perché in Elroq sono combinate robustezza, funzionalità e autenticità per trasmettere sicurezza, resistenza e una prospettiva completamente nuova. Dietro al Tech-Deck Face, che sostituisce la classica calandra del brand, ci sono poi i sensori (radar e telecamera anteriore), per una maggior sicurezza nelle manovre.

Un SUV di fatto dal design minimalista, funzionale e nitido, ma senza mai dimenticare le proprie origini. Skoda Elroq, infatti, è migliorato in diversi aspetti, ma fa comunque riferimento alle linee classiche di Skoda, come sottolineato dall’head of Skoda design Oliver Stefani.

Tra le novità anche il nuovo layout “a quattro occhi” dei gruppi ottici LED, per garantire la massima visibilità. Per non parlare poi della nuova linea del tetto inclinata per una maggior resa aerodinamica. Il veicolo è inoltre dotato di cerchi ottimizzati dal punto di vista aerodinamico e di un elemento che estende il rivestimento dei passaruota per migliorare il flusso d’aria, con il diametro di questi che va da 19 a 21 pollici.

Sicurezza e comfort al primo posto

Skoda Elroq è poi dotato di serie di un’ampia gamma di sistemi di sicurezza e assistenza alla guida e di numerosi sensori avanzati, offrendo di fatto un elevato livello di sicurezza attiva e passiva. Tra i sistemi di assistenza inclusi c’è il Travel Assist, che nella sua ultima versione ha ampliato notevolmente l’uso dei cosiddetti “swarm data”.

L’assistenza al parcheggio è all’avanguardia con l’Intelligent Park Assist che offre due funzioni interessanti:

  • Remote Parking: i conducenti possono controllare comodamente le manovre di parcheggio dall’esterno del veicolo e fino a quattro metri di distanza, utilizzando uno smartphone con l’app MySkoda;
  • Trained Parking: consente ai conducenti di “insegnare” a Elroq a ricordare gli avvicinamenti al parcheggio, fino a 50 metri di distanza, per un totale di cinque diversi posti auto.

In poche parole Elroq è in grado di guidare e parcheggiare automaticamente.

Per un elevato livello di sicurezza passiva, il SUV è dotato di un massimo di nove airbag, con gli airbag per il guidatore e il passeggero anteriore, quelli per la testa, i laterali anteriori e il centrale tra i sedili anteriori che sono di serie. Gli airbag laterali posteriori sono disponibili come optional.

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore