Motor1.com Logo

Nell’attesa di vedere dal vivo la Korando e-Motion, la coreana Ssangyong continua a lavorare sul suo prossimo SUV elettrico.

Anticipata da alcuni bozzetti negli scorsi mesi, la Torres è tornata a farsi vedere con dei teaser ufficiali che ne mettono in evidenza le forme muscolose e squadrate. Prima di vederla in concessionaria, però, occorrerà aspettare: in Europa arriverà solo a fine 2023.

Amica dell’ambiente

Nel comunicato rilasciato dalla Casa non ci sono moltissime informazioni. Se non altro, comunque, viene spiegato che il nome “Torres” è un richiamo al Torres Del Paine National Park, una riserva naturale nel cuore della Patagonia cilena patrimonio dell’UNESCO.

La Ssangyong si presenta con un design tipicamente da fuoristrada con passaruota abbondanti, un’altezza da terra importante e protezioni per i paraurti. Il modello sembra essere equipaggiato anche con delle luci a LED supplementari installate sul tetto, anche se difficilmente le troveremo nell’auto di serie.

Il frontale, invece, pare mettere insieme le classiche linee da Jeep con la grafica dei fari di una Range Rover Evoque. Nel posteriore, le luci ricordano vagamente quelle della Kia Telluride, World Car of the Year 2020.

Terzo SUV in famiglia

Secondo Ssangyong, la Torres si posizionerà tra la Korando e la Rexton in termini di dimensioni. Non ci sono ancora informazioni ufficiali su potenza e autonomia, ma crediamo che il SUV (che sarà proposto esclusivamente a emissioni zero) potrebbe garantire prestazioni ancora più importanti rispetto alla Korando e-Motion.

Ssangyong, in arrivo le SUV elettriche J100 e Korando e-Motion

Ssangyong Korando e-Motion

Ricordiamo che la Korando elettrica è equipaggiata con una batteria da 61,5 kWh che consente 339 km nel ciclo WLTP e che alimenta un singolo motore elettrico anteriore da 188 CV e 360 Nm.

Nei prossimi mesi ne sapremo sicuramente di più sia sulla Torres sia sulla e-Motion, la quale dovrebbe sbarcare in Italia entro l’anno.

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore