Ogni automobilista che si rispetti deve trattare la propria vettura con amore e dedicarle tutte le cure possibili per essere certo di trovarsi alla guida di un mezzo sempre efficiente. Per fare ciò è necessario sottoporre la propria vettura al tagliando auto, ossia una manutenzione programmata ad intervalli regolari. I costi per effettuare questa operazione, tuttavia, spesso possono diventare impegnativi. Scopriamo come tenerli sotto controllo senza perdere la qualità degli interventi.

I controlli standard da effettuare

Per fare in modo che la propria vettura sia sempre efficiente e che possa garantire elevati standard di sicurezza è fondamentale sottoporre l’auto al tagliando. Con questo termine si intendono tutti quei controlli da effettuare a cadenza regolare secondo le disposizioni previste da ogni singolo costruttore per ogni mezzo. Le verifiche che saranno effettuate saranno molteplici ed andranno da una prima analisi visiva delle componenti sino a controlli più accurati.

Quali sono questi controlli? In primo luogo si procederà, come detto, ad ispezionare visivamente il veicolo per rilevare la presenza di componenti eccessivamente usurate come, ad esempio, gli pneumatici. In questo caso, considerando come le gomme siano l’unico punto di contatto tra la vettura e l’asfalto, qualora il battistrada sia ormai arrivato a fine vita è sempre preferibile procedere alla sostituzione degli pneumatici per non compromettere la sicurezza.

Sempre come esame visivo si provvederà al controllo dell’usura dei freni, mentre successivamente si procederà con l’analisi del livello dei liquidi presenti nei singoli serbatoi posizionati all’interno del cofano motore. Il tecnico dedicato effettuerà un controllo del liquido di raffreddamento, del livello di olio motore, del liquido dei freni ed anche del liquido riservato ai tergicristalli provvedendo al rabbocco o alla totale sostituzione in caso di necessità.

In ogni tagliando che si rispetti verranno poi sostituiti i filtri dell’aria e i filtri dell’olio, così da garantire il massimo livello di prestazioni al motore della vettura. Analogamente si procederà con il controllo delle candele del motore e l’eventuale sostituzione qualora questa componente sia arrivata a fine vita. Infine il tecnico effettuerà un controllo delle componenti meccaniche come sterzo, trasmissione e sospensioni per accertarsi che non ci siano segnali di rotture o cedimenti.

Il costo del tagliando

Quando si parla di tagliando auto spesso si fa confusione con la revisione, ma le differenze tra le due attività sono notevoli. La revisione, infatti, consiste in una serie di controlli predeterminati ed obbligatori da effettuare a cadenze prestabilite dalla legge (4 anni dopo l’acquisto di un’auto nuova e ogni 2 anni successivamente), mentre il tagliando auto non è obbligatorio e deve essere effettuato agli intervalli di tempo previsti dal costruttore per il veicolo specifico.

Solitamente le Case dispongono i tagliandi a intervalli annuali oppure ogni 10.000 o 20.000 Km percorsi, ma in ogni caso è sempre opportuno controllare il libretto di uso e manutenzione in dotazione col proprio veicolo e verificare cosa prevede il costruttore per evitare di commettere errori. La nota dolente del tagliando, nelle maggior parte dei casi, è data dal costo richiesto da questa operazione che in molte occasioni può costare anche diverse centinaia di euro.

Come si può risparmiare sul tagliando auto? I rimedi ci sono e consentono di tenere a bada le spese. Se i tagliandi effettuati presso le officine delle concessionarie ufficiali possono essere parecchio costosi è possibile rivolgersi al proprio meccanico di fiducia per effettuare tutti i controlli richiesti. In questo caso ci si affiderà ad un professionista che saprà cosa verificare e dove mettere le mani tenendo i prezzi sotto controllo a meno di spiacevoli sorprese.

L’ipotesi che abbiamo preso in considerazione prevede la necessità di pagare la manodopera del meccanico oltre al costo delle materie utilizzate. Se si vogliono tenere ulteriormente a bada i costi per il tagliando auto si potranno effettuare in autonomia le operazioni più semplici. Procedere da soli al controllo ed al rabbocco dei liquidi, oppure alla verifica della pressione delle gomme, consentirà di risparmiare parecchio denaro sul costo totale del tagliando auto.

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore