Singer ACS: una Porsche 911 per i rally

SINGER COLPISCE ANCORA – La Porsche 911 è l’icona sportiva della casa di Zuffenhausen. Tra i tanti appassionati del marchio tedesco, ci sono alcuni che hanno deciso di rendere unica la propria vettura, affidandola alle cure di un preparatore specializzato. Spesso sono usciti degli esemplari con caratteristiche interessanti, come ad esempio le due speciali versioni realizzate dal preparatore Singer Vehicle Design su richiesta di un cliente.

IN RICORDO DELLA 959 – La prima, denominata Porsche 911 ACS All-Terrain Competition Study, è basata sulla generazione 964 della Porsche 911 del 1990, ed è stata appositamente realizzata per andare fuoristrada avvalendosi della consulenza dello specialista dei rally Richard Tuthill. La livrea della carrozzeria in fibra di carbonio ricorda la 959 Dakar con cui nel 1986 la Porsche ha trionfato nella Paris Dakar.

TANTE LE MODIFICHE – Essendo la Porsche 911 ACS concepita per il fuoristrada sono state apportate diverse modifiche alla 964 originale; oltre all’installazione di doppi ammortizzatori regolabili a cinque vie su ognuna delle quattro ruote, sono state aggiunte specifiche protezioni sottoscocca in alluminio di 5 mm, freni in acciaio con pinze a quattro pistoncini, e cerchi in lega da 16 pollici che calzano pneumatici BF Goodrich. La vettura è stata inoltre ulteriormente personalizzata con grandi paraspruzzi anteriori e con un logo Porsche in rilievo. A spingerla troviamo il classico 6 cilindri boxer da 3,6 litri raffreddato a aria, che grazie a due turbo eroga 450 CV. La trazione è di tipo integrale permanente e il cambio un sequenziale a cinque marce. 

INTERNI AD HOC – Gli interni della Porsche 911 ACS sono conformi allo stile e alla natura dell’auto, quindi troviamo un roll-bar a gabbia (irrigidisce il telaio), sedili conformi alle norme FIA, strumentazione digitale, sistema di navigazione GPS e freno a mano idraulico.

CE N’È UN’ALTRA – L’altro esemplare della Porsche 911 ACS, caratterizzato da una carrozzeria rossa, è stato invece progettato per eventi ad alta velocità sull’asfalto e differisce, oltre che per il colore, anche per i diversi pneumatici.

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore