Viritech-Apricale-hydrogen-hypercar

In arrivo la nuovissima hypercar a idrogeno Viritech Apricale, che sarà realizzata al MIRA Technology Park per i prossimi due anni. I primi prototipi appariranno nel 2022. La rivoluzionaria Apricale sfrutterà la densità di energia dell’idrogeno per fornire prestazioni da hypercar.

Presenterà la tecnologia dei serbatoi e dei propulsori strutturali che l’azienda userà anche per fornire soluzioni a idrogeno per il trasporto pesante di merci su strada e ferrovia. Ulteriori attività di mobilità di nuova generazione che avranno la residenza presso il MIRA Technology Park saranno annunciate a breve.

Il MIRA Technology Park infatti ospita oltre 40 aziende leader a livello mondiale dell’industria automobilistica globale; la sua catena di fornitura a più livelli ha accolto un altro importante innovatore, Viritech, nel principale campus di tecnologia automobilistica in Europa. Una delle prime hypercar al mondo a idrogeno sarà sviluppata proprio qui, con la consulenza ingegneristica di livello mondiale di HORIBA MIRA.

L’ Apricale sarà venduta in volumi limitati, ed è il punto di partenza di Viritech per una rivoluzione basata sullo sviluppo di propulsori a idrogeno a zero emissioni. Timothy Lyons, CEO e fondatore di Viritech, ha dichiarato: “Diventare un membro della comunità HORIBA MIRA è un punto di svolta per Viritech, che ci fa entrare nella grande comunità in termini di strutture di ingegneria e supporto, al momento non esiste alcun progetto di ingegneria più avanti di noi. La rivoluzione dell’idrogeno completerà l’elettrificazione della mobilità”.

La nuova Viritech Apricale a celle a combustibile di idrogeno scenderà in campo per ‘sfidare’ Lotus Evija, che già conosciamo, e l’incredibile Tesla Roadster, con l’ambizione di essere più esclusiva rispetto alle sue concorrenti. La produzione dell’hypercar sarà limitata a sole 25 unità.

Al momento non sono ancora state confermate le specifiche della vettura, anche se l’azienda è pronta a sfidare le hypercar elettriche più veloci al mondo. Molto probabilmente la sua potenza sarà quindi superiore a 1.000 CV e la velocità massima supererà 200 miglia orarie (circa 320 km/h).

La nuova hypercar a idrogeno Viritech Apricale

La produzione dovrebbe iniziare nel 2023. Viritech ha intenzione di usare la sua nuova creatura Apricale come vetrina, per far vedere al mondo quello di cui è capace e per poter diventare un giorno “il principale fornitore mondiale di soluzioni per propulsori a idrogeno”, questo è quanto ha dichiarato l’azienda stessa. Viritech ha realizzato un nuovo tipo di serbatoio di stoccaggio dell’idrogeno realizzato in grafene, che fa parte anche del telaio dell’auto e quindi contribuisce a ridurre il peso e migliorare le prestazioni dell’auto.

Clicca qui per visitare la pagina dell’autore